Cic edizioni internazionali
Giornale Italiano di Psico-Oncologia

Storytelling in ospedale: uno strumento di supporto alla narrazione di sé in pazienti adolescenti

Articolo Originale, 1 - 4
Contrassegna l'articolo
Abstract
Full text PDF
La diagnosi di cancro in pazienti pediatrici espone il paziente/famiglia a stress e disagio emotivo difficili da esprimere. Nel Dipartimento di Oncologia Pediatrica del Santobono-Pausilipon (Napoli) si vuole proporre un progetto di Storytelling, strumento che usa varie tecniche per raccontare e comprendere dinamiche interne in termini figurati. L'obiettivo è stimolare la narrazione di sé e la condivisione di vissuti nonché individuare uno strumento che si integri agli interventi già presenti in ospedale. I destinatari sono
i pazienti (12-18 aa) ricoverati nei reparti del dipartimento in fase di cura. L’attività, condotta dallo psicologo dedicato e uno in formazione, si svolgerà in 3 incontri settimanali per un anno, coinvolgendo i pazienti individualmente o in gruppo, in base ai bisogni valutati.
Ci si aspetta di favorire l'espressione e la consapevolezza dei vissuti personali del paziente affinché diventi attivo promotore del suo percorso di crescita. In base alle criticità e ai bisogni del paziente valutati in progress, attraverso lo storytelling è possibile evidenziare specifiche difficoltà relazionali tenendo conto che le caratteristiche del paziente, il quadro familiare, la fase di malattia e l’ospedalizzazione influenzano
fortemente il disagio psico-emotivo.
credits